user_mobilelogo
6 minutes reading time (1274 words)

Recensione Asus Transformer Book T100

T100Ero alla ricerca di un nuovo sistema di backup per le mie foto in viaggio. Sono solito fare un doppio backup, non si sa mai. Tornare da un bellissimo viaggio e accorgersi di aver perso parte delle foto, oppure proprio tutte, non deve essere una bella sensazione. Dovesse succedermi, credo che potrei trovare un epiteto per tutti i Santi del calendario di Frate Indovino e la Madonnina piangerebbe a sapere quello che penserei del suo figliolo.

Negli ultimi due viaggi il mio fedele Fotobank Digimate III icamera mi ha lasciato a piedi, friggendomi un disco a viaggio. Evidentemente l'elettronica contenuta nell'enclosure è della peggior specie. Per primo mi ha fritto un WD (Western Digital) da 320GB (fuori garanzia), poi, non contento, mi ha fritto un nuovo Seagate Momentum da 500GB per fortuna già tornato dall'RMA. L'era del Digimate è quindi finita, mi rimane un backup lentissimo: il netbook Asus EeePc 1008HA, con solo 1GB di RAM e un disco interno più lento di una scheda perforata.

L'idea era quindi quella di sostituire il netbook con qualcosa di simile, più potente, attuale e quindi fare il doppio backup su un disco esterno e anche su supporti a stato solido.

L'amico Sandro mi ha indicato la strada da percorrere piantando i semi di una scimmia che è cresciuta e si è sviulppata in tempo record, salendomi sulla spalla e non dandomi pace.

Quando ho cliccato sul tasto "Acquista" in Amazon ho killato una delle scimmie più rapide della mia carriera da addicted di cianfrusaglia tecnologica.

L'Asus Transformer Book T100 icamera è un notebook ultraportatile convertibile in tablet. La caratteristica che lo contraddistingue è la possibilità di scollegare la tastiera dal display che a sua volta, essendo touchscreen, diventa un tablet.

Il Transformer è così equipaggiato:

  • CPU Intel Atom Bay Trail Z3740 quad core 1,33GHz
  • 2GB RAM
  • ROM eMMC da 32GB o 64GB a seconda del modello (io ho preso quello da 32GB)
  • Display IPS da 10,1" con risoluzione 1366x768 touchscreen capacitivo a 5 tocchi
  • Camera frantale da 1,2Mpixel (non ha camera posteriore)
  • Touchpad multitouch
  • Porte icamera: microusb 2.0 (utlizzata anche per la ricarica), microsdxc, microhdmi, minijack stereo e microfonica (gli auricolari dell'iPhone funzionano tranquillamente con tanto di microfono).
  • Tastiera con porta USB 3.0 icamera, alcuni modelli hanno un HDD meccanico da 500GB integrato nella tastiera (non il mio).
  • Batteria da 31Wh
  • Sistema operativo Windows 8.1 Core 32bit, Office 2013 Home and Student Edition

Lo streetprice di circa 300€ lo ha reso uno dei device più venduti del primo trimestre 2014. Importantissimo il fatto che essendo equipaggiato con un Intel Atom, la versione di Windows installata è quella x86 e non la inutile RT; è un portatile a tutti gli effetti e possiamo installarci tutto il software che vogliamo, spazio su disco permettendo.

32GB di ROM potrebbero sembrare un pò pochini ma non deve essere visto come la sostituzione di un portatile "all around", ma più come un tablet con funzioni da portatile.

Dopo averlo configurato secondo le mie esigienze e usando alcuni trucchetti per liberare spazio su disco, mi avanzano circa 9GB di spazio utile.

Oltre al sistema operativo e ad office 2013 ho installato:

  • Antivirus NOD32
  • Adobe Reader
  • Google Chrome
  • Adobe Photoshop Lightroom + Nik Software
  • Canon EOS Utilites
  • VLC

Il sistema è parecchio veloce e l'Atom Bay Trail Z3740 risponde alla grande tanto che con YouTube riesco a vedere tranquillamente filmati in 1080p. Con VLC riesco a riprodurre filmati MKV sempre in 1080p senza nessun rallentamento di sorta.

Ho provato ad editare un RAW della 5D Mark III, utilizzando anche Nik Software senza problemi.

Per il backup delle mie foto l'ho dotato di 2 microsdxc da 64GB, 2 pendrive da 32GB, un hub USB 3.0 con tanto di adattatore OTG, un Card Reader Lexar USB 3.0 e per finire gli ho affiancato il mio disco SATA Seagate Momentum da 500GB inserito in un enclosure ultraportatile USB 3.0.

Nell'uso quotidiano, collegato alla wifi di casa, l'autonomia si attesta intorno alle 10 ore; non male per un notebook ma non paragonabile a quella dell'iPad.

Usato come tablet non è male ma è ben lontano dall'ergonomia dell'iPad. Win 8.1 con la Modern UI è ancora acerbo e ha nello store ancora poche App molte delle quali useless; iOS e Android sono su un altro pianeta.

Se della tastiera posso parlare bene, con i suoi tasti ad isola ben separati icamera, un buon feeling nella scrittura, ben costruita tanto da restituire una gradevole sensazione di solidità; altrettanto non posso dire del display. Il materiale di costruzione è semplice policarbonato e non restituisce sensazione di robustezza. Il vetro del display è anch'esso in materiale plastico ed è soggetto ad impronte e ditate. In un ambiente chiuso il display non è male, si vede tutto sommato abbastanza bene: ha un buon contrasto e una resa del colore decente anche se siamo lontani anche in questo caso dal display dell' iPad.

Alla luce del sole le cose cambiano e il display è poco visibile.

La cerniera invece devo dire che è ottimamente ingegnata ed è anche molto robusta ma consente un'apertura del display poco superiore ai 100°.

La nota dolente di questo portatile, secondo me, è il touchpad multitouch. Dopo aver usato la tastiera, o il display multitouch, tornando sul pad, questo, non risponde subito alle operazioni. Devo sinceramente ancora capire se viene mandato in standby quando non è utilizzato per più di tot secondi. Inoltre non è per nulla preciso e anche i tasti non sono il massimo.

Secondo la mia opinione, qualche GB di RAM in più potevano pure metterlo visto il costo irrisorio della stessa. Inoltre avrei messo a disposizione un modello con uno slot libero per HDD SATA nella tastiera. Se prendiamo il modello con l'HDD nella tastiera (tra le altre cose leggermente più spessa rispetto al modello senza HDD), siamo costretti a prenderlo con un HDD SATA da 500GB. Se avesse lo slot libero potremmo pensare di inserirvi un SSD. Anche una eventuale retroilluminazione della tastiera non mi sarebbe dispiaciuta.

Molte di queste caratteristiche saranno presenti nel modello T200 di prossima uscita.

Il display passerà a 11,6" mantenendo però la risoluzione HD e non FullHD, avrà sempre 2GB di RAM e la ROM da 32GB o 64GB. Il processore sarà un più performate Atom Bay Trail Z3775 e tutti i modelli avranno la tastiera con lo slot per il disco SATA. Finalmente ci sarà la possibilità di prenderlo con lo slot vuoto ed installarci un SSD senza per forza doversi accollare un HDD meccanico da 500GB.

Inoltre il T200 avrà un connettore per alimentazione dedicato lasciando libera la USB 2.0 e la dock avrà anche un connettore Ethernet.

Che dire quindi di questo T100?

E' sicuramente un ottimo prodotto con un prezzo davvero aggressivo; non l'ho mai visto in affanno usandolo quotidianamente con Office, Lightroom, musica e video.

Anche l'esperienza di navigazione è soprendentemente fluida, sia con iE che con Chrome. L'ho usato per scrivere alcuni articoli con Joomla che usa java in modo massiccio e non ha mai avuto tentennamenti di sorta. L'ho collegato ad un display esterno tramite la microhdmi e vedo che gestisce senza problemi un monitor FullHD contemporaneamente al suo display. Ho usato ad esempio Word 2013 e alcune pagine di navigazione tramite Chrome sul display 10,1" del tablet mentre allo stesso tempo andava un filmato MKV nel display esterno in FullHD tramite VLC.

Il piccolo Atom Bay Trail è ben diverso dal single core del mio vecchio 1008HA che si piantava solamente facendo andare un video in 720p.

Secondo me, attualmente, sul mercato, non c'è nulla di paragonabile come versatilità, soprattutto ad un prezzo come questo; ovviamente fin quando non uscirà il T200.

Recensione Subwoofer Audioengine S8
Fotolibro con Blurb
 

Comments

Guest - fabio on Wednesday, 13 August 2014 12:36

la differenza del t200 non è sostanziale,inoltre da un netbook che ti costa 349 euro,adesso lo trovi addirittura a 296 euro su amazon,direi che và più che bene!Non ci si deve aspetare chissa che cosa,io lo ritengo più perfomrante di molti notebook di nuova generazione,senza offesa!!E' un mio parere!!

[b]la differenza del t200 non è sostanziale,inoltre da un netbook che ti costa 349 euro,adesso lo trovi addirittura a 296 euro su amazon,direi che và più che bene!Non ci si deve aspetare chissa che cosa,io lo ritengo più perfomrante di molti notebook di nuova generazione,senza offesa!!E' un mio parere!! [/b]
Already Registered? Login Here
Guest
Friday, 03 July 2020

Captcha Image

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.robertoandreasi.com/

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.
Se proseguo nella navigazione, cliccando su un qualunque elemento posto all’esterno di questo banner, acconsento all’installazione dei cookies.

 

This site uses cookies. By continuing to browse the site, you are agreeing to our use of cookies.