user_mobilelogo

Dal Blog

26 February 2018
Tecnologia
Stavolta ho voluto aspettare almeno un mese di utilizzo prima di fare la recensione del nuovo telefo...
18541 Hits
23 January 2018
Fotografia
Tecnologia
La nuova frontiera della fotografia e del videomaking, da qualche anno ormai, sono i droni.Solitamen...
2793 Hits
17 January 2018
Fotografia
Dopo 6 anni di utilizzo ho pensionato la vecchia 5D Mark III.La vecchia Canon mi ha accompagnato per...
7700 Hits

Latest Events

No events

Article Index

 

Ultimo giorno - Laguna blu e scogliere

Nr. Giorno Data Tappa Distanze in Km Tempi di percorrenza
14 06/09/2018 Grindavík - Blue Lagoon – Reykjavík - Keflavik 104 1h 32‘

 

Da A Strade Km Tempi Soste
Grindavík Blue Lagoon N43 8,7 10’ 5h

Blue Lagoon (centro termale)

Blue Lagoon Krýsuvíkurberg N43+N427 26,4 23’ 2h Krýsuvíkurberg Cliffs (scogliera)
Krýsuvíkurberg Reykjavík N427+N42+N40 46,3 50’ 4h Acquisti a caso
Reykjavík Keflavik N40+N41 49,1 44’ Riconsegna veicolo

day14

Ci svegliamo consapevoli che questo sarebbe stato l'ultimo giorno del nostro meraviglioso viaggio. Lasciamo nella cucina della guesthouse tutto quello che ci è avanzato: pasta, risotti, pane, biscotti ecc.

Salutiamo la Sig.Anita e ci dirigiamo verso la Blue Lagoon (clicca) per i bagi termali. Da subito ci si rende conto che è un luogo superturistico che nulla ha a che fare con i bagni termali di Mývatn.

La struttura è alla pari di una moderna Spa internazionale, con dei costi però decisamente sopra la media. Dopo esserci cambiati ci troviamo all'esterno nella vasca principale che ha pure un pool bar con una consumazione gratuita e un chioschetto che vende fanghi di varia natura da spalmarsi addosso. La prima applicazione è gratuita.

Si nota che il fondo della vasca è dipinto di azzurro per rendere "cool" le foto dall'alto. Di naturale non c'è nulla e credo che nemmeno l'acqua sia di origine termale ma semplicemente riscaldata.

Visto che è comunque l'ultimo giorno ce la prendiamo con molta calma, usciamo dalle terme dopo circa tre ore e mezza, siamo lessi come due cotechini.

Pranziamo con gli ultimi panini del viaggio e ci rechiamo alle scogliere di Krýsuvíkurberg. Per arrivare facciamo anche l'ultimo pezzo di sterrato, mi mancherà.

Arriviamo sul ciglio della scogliera, siamo da soli, peccato che tiri, tanto per cambiare, un vento della madonna ma lo spettacolo è sempre bellissimo. Viva l'Islanda.

Krysuvikurberg

Abbiamo circa una mezza giornata a disposizione che spendiamo, come due zombies (siamo stanchi e lessi dalle terme), ai centri commerciali di Reykjavík. Compriamo gli ultimi souvenir, mangiamo qualcosina e verso sera siamo in aeroporto a consegnare la vettura dopo aver fatto il pieno.

Pensavo di trovare "il merda" del primo giorno. Invece alla riconsegna trovo una ragazza molto carina e gentile. Compiliamo i formulari, giro di ispezione della vettura. Tutto apposto. Mi fa notare che le gomme sono molto lisce, solo perchè è carina non la mando affanculo.

A questo punto non ci resta che andare a fare il check-in.

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.
Se proseguo nella navigazione, cliccando su un qualunque elemento posto all’esterno di questo banner, acconsento all’installazione dei cookies.

 

This site uses cookies. By continuing to browse the site, you are agreeing to our use of cookies.